Trapani La Terra Della Dolcezza Antica

Trapani La Terra Della Dolcezza Antica

Trapani La Terra Della Dolcezza Antica

La dolce storia della provincia di Trapani  inizia da lontano, ma è diventata un altro fiore all’occhiello della nostra tradizione culinaria ed internazionale». Un dolcezza Antica.

Certamente è una storia innanzitutto raccontata dalle mani  che si incontrano, si uniscono e si giungono per creare  forme, gusti diversi ed altre storie da guardare ammirati da gustare con golosità o riflessione.

Stiamo parlando di una dolcezza speciale un dolcezza antica; non troppo dolce, ricca di aromi di colori ed a  volte  anche speziata. Quando tutto attorno a noi si rappresenta fast, qualcosa da consumare e dimenticare, la pasticceria siciliana è invece  qualcosa  da consumare in riflessione da sola o a volte  accompagnata da un buo marsala o meglo un rosolio.

La tradizione pasticcera siciliana porta con se frammenti di frammenti lasciati dalle genti che ci hanno visitato, o sottomesso per qualche tempo. Storie che raccontano altre storie dentro di genti semplici o di nobili stranieri. Il risultato è sempre diverso, casa per casa, paese per paese non si ripete mai.

Un’esplosione di sapori con una musicalità allegra  a volte. o grave, silenziosa, religiosa. Simboli, di una tradizione  antica una dolcezza antica che celebrano momenti di festa o di dolore. Sapori che si disperdono fra i campiin verde della primavera alla spianata infinita delle messi rigogliosi dell’estate. I nostri docli ci riportano così i colori ed i sapori delle stagioni rincorrndosi ogni volta nelle singole occasioni ma senza ripetersi mai

La pasta reale sta  certamentealla base della mietitura o della vendemmia, dell’estate o dell’inverno. La si lavora con regole religiose ma con forme sempre differenti.

E£ssenzialmente a base di mandorle e zucchero semolato.dolcissima e zuccherosa,  rappresenta il punto di partenza per la realizzazione di diversi dolci siciliani. Le origini sono lontanissime , sembra che già esisteva alla fine del 1100, nel convento della Martorana (Palermo), annesso alla chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio. Il nome, poi durante la dominazione austriaca divenne Marzipan che soppiantò il nome originale che era pasta reale.

Il cannolo

Esistono molte ricette che riguardano la preparazione dei Cannolo siciliani, ma in realtà non tutti sanno che esiste un’antica ricetta, sconosciuta ai grandi maestri culinari, non presente su libri di cucina anche molto famosi ed invece molto diffusa tra le antiche massaie del posto

A differenza della Cassata, i cannoli sono dolci molto semplici sia per ingredienti sia per preparazione. I cannoli siciliani consistono, infatti, in umili cialde fritte di forma tubolare simile a quella delle cannelle delle antiche fontane.

Il pan d’arancia,

è uno di quei dolci  della tradizione siciliana  che forse, meglio di altri, esprime profumi e colori che, meglio  descrivno la Sicilia. Un dolce che che non è un dolce cheviene in autunno riportandone i colori e le atmosfere, quando gli agrumisono all’apice della maturità e fornendo prodotti   di altissima qualità.

 

Vacanze a Trapani

Vacanze a Marsala

[rev_slider alias=”slider2″]

You must be logged in to post a comment.